Scherzo di laurea: lettura papiro e bottiglia di vino

Subito dopo la cerimonia di laurea o discussione, si incolla il cartellone al muro, si posiziona il festeggiato ad almeno 3-4 metri dal testo e gli si chiede di iniziare a leggere ad alta voce il manifesto. Possibilmente la distanza deve essere tale da impedire una facile lettura.

Con una bottiglia di vino in mano, ad ogni errore viene richiesto di alzare il gomito e bere! Dopo qualche minuto gli errori aumenteranno in maniera esponenziale dato che il malcapitato inizierà a sentire l’effetto dell’alcol e si ritroverà a leggere il papiro di laurea ubriaco marcio. Una nota importante, anzi importantissima: la bottiglia di vino deve essere attaccata alla mano del neolaureato, preferibilmente con del nastro adesivo (a volontà).