Testo e rime del Papiro di Laurea

Tags: ringraziamenti papiro di laurea, esempi di testo, spunti frasi per papiro, frasi divertenti



Università degli studi di Udine

Facoltà di Giurisprudenza

GIURISPRUDENZA

è Dottoressa in



RINGRAZIAMENTI E FRASI CELEBRI

INFANZIA

Pippo Lanza, il sushi, gli Uramaki, “Why not”, le extensión di Ilary Cormons, lo slavo, gli addominali di Garga, Valentina la pazza, i completini con la frutta, il gin lemon, la sorella barista, gli shottini del Krepa, i Mamacita, Bozo, le pipe mancate, la cacca (argomento
fondamentale), il Sunsilk, i tuoi piedi da anatra, Pierpaolo e i suoi burattini, unghie mangiate, i buchi nelle orecchie, le 12 ore di sonno almeno, Maria De Filippi, LuigiMastroianni, la ceretta, i tacchi che non metti, la Huru, i coltelli, Bon Bon,
il gruppo aperitivi Renati, i buttafuori del Charlie, la primavera dell’Udinese 2012/13, i panini di kathiusha, i toast e la coca cola ripiglio il giovedì mattina in uni, il Drago, i mercoledì da leoni, i letti singoli condivisi, le corse in bici in doppia sbronze, il mokambo,
la vespa che ti lascia suonare le luci, le figure di merda, i carrelli rubati di notte, i pranzi in balcone da Mary




PALLAVOLO

AMORI E SERATE

UNIVERSITA'

Ora che ti sei laureata
La tua vita universitaria può essere svelata
Non sei sempre stata così studiosa
Preparati a ricordare ogni cosa
Quando all’università ci siamo incontrate
Mai avrei detto che amiche saremmo diventate
Sembravi una ragazza tanto santarellina
E invece dentro si nascondeva una furbettina
Con De Paoli avevi intrapreso una relazione
Ma fu una grande delusione
Si aspettava che ti atteggiassi da principessa di sto cazzo
Quando tu gli dissi che era un pazzo…
Con una birra e una sigaretta l’hai mandato a cagare
E sei venuta con noi a festeggiare
Il primo anno tra aperitivi e feste universitarie
Con le tue fedeli compagne non ti potevi annoiare
Tagli di rosso, gin tonic e sbronze colossali
Possono essere raccontate negli annali
Gli anni seguenti dell’Università all’alcol ci siamo dedicate
E con lo studio non ci siamo certo affannate
Alla pallavolo comunque non hai mai rinunciato
Ma venivi fuori a bere anche mezz’ora prima del campionato


ADOLESCENZA



Allo sport ti sei avvicinata
La pallavolo ti ha subito ammaliata
Al primo piede messo in campo
S1 disse LUI in un lampo
Ma noi sappiamo chi c’era ad allenare
POVERO COACH quanto l’hai fatto dannare!
Quanti litigi ti piaceva creare….
Sei nata POLEMICA che ci vuoi fare! (SCLERA PER NOI)
Alle 9 del mattino ti dovevi presentare
Ma la tua faccia la vogliamo ricordare?
Duro lavoro e tanta fatica
In squadre più grandi sei salita
Quante amiche hai conosciuto e amato
Ed il gruppo URAMAKI hai subito creato
Per i diciottesimi eri tutta carina guardandoti allo specchio
Com’è finita?! Hai gridato “svuotami sto secchio!”
Con loro ti sentivi un LEONE
Andavi al DRAGO per colazione
Noi lo sappiamo quanto eri carica
Ma ti ricordi che hai preso in prestito una tanica? (RACCONTA)
Per un pelo non ti han messo in Rehab
Grazie a qualcuno con cui urlavi “vojo n’altro Kebab”
Oltre alle amiche, allenatori hai cambiato
Ma ATTENZZZIONE, ne hai mai parlato?
Il colpo lungo non riuscivi a fare
Tira la bomba che ci piace sognare!
Siamo buoni e questo argomento ti abboniamo
Ma il tuo segreto lo conosciamo!
È di sentimento che farnetichiamo
A Pippo Lanza quante volte hai detto “ti amo”?
Tranquillo Garga è solo un po’ di adorazione
In comune han solo la RICEZIONE!
Infine al Buia sei arrivata
Anche una coppa ti sei aggiudicata
Leggi bene e non ti fermare…
Che a pasquetta devi giocare!!!
Che vitaccia ti tocca fare
Persino la panciera devi indossare
Menomale che c’è Jess vicino te
Ci penso io a questa palla dice, vai pure a prenderti un caffè!
Ci dispiace neanche stavolta hai scampo
Paga MULTA LAUREA se vuoi tornare in campo
Chi lo sa come andrà
Intanto siamo tutte qui per un hip hip hurrà!

E anche se la pallavolo era la tua passione
I calciatori ti regalavano sempre un’emozione
Se parliamo del mercoledì sera
Dobbiamo parlare di certo della primavera
Con una tua compagna per uno di loro hai baruffato
Ma poi il trofeo tuo è stato
Una storia d’amore un po’ particolare
Che i bagni del Charlie possono raccontare
Ormai la serata era finita
Ma di bocca era iniziata la partita
La vostra privacy in bagno non è stata rispettata
Così dal buttafuori la porta è stata spalancata
Tu poi ci raccontasti ridendo la disavventura
E nonostante la vergogna non ne avresti più cura
Ricordiamo ora di un’altra famosa serata
Dove sempre al Charlie l’hai combinata
Era passato qualche anno
Ma non fu minore il danno
A metà serata nessuno riusciva a rintracciarti
Con lo slavo dov’eri andata a cacciarti?
Tornasti super agitata e con la schiena sfregiata
“Modo, ma cosa ti sei combinata??”
E tu con la sfacciataggine per risolvere il problema
Rispondevi “è solo un’eritema!”
Presto la verità venne fuori
I rovi avevano visto ballare i vostri cuori
Presto tu e il tuo bel giovane straniero
Del vostro amore non avreste fatto più mistero
Mettiamo da parte l’amore e parliamo di scappatelle
Vernasso ne ha viste delle belle
In tenda ti sei lasciata andare
Chissà se da quelle vicino ti hanno sentita urlare
Tu già il giorno dopo hai narrato la storia
Per telefono hai raccontato la notte di gloria
E anche se la tua amica chiedeva i dettagli
Tu di certo non sapevi darglieli
Forse perché non eri troppo cosciente
Anche se il ragazzo non ti aveva lasciato indifferente
Per parlare di altri stati di incoscienza
Dobbiamo ricordare di V**** la pazienza
Quando te e mari a casa ha riportato
E il malessere nessuna delle due ha graziato
La strada sotto casa può raccontare
Che vi ha visto sboccare
Una destra e una sinistra
La dignità chi l ha più rivista?
A casa lo hai ringraziato adeguatamente
Mentre la tua amica dormiva beatamente
Ora raccontiamo un episodio divertente
Alla random hai tirato un limone potente
La congiuntivite aveva però il fortunato
“Non è che forse ti ha contagiato?”
Tu non ti eri posta nessun interrogativo
Ma Angela nella piaga aveva girato il dito
Ti aveva detto che si poteva contagiare
E tu ti eri messa a ragionare
Il pericolo però è stato scampato
E lui non l hai più cagato
Ma non solo di conquiste ti sei arricchita
Qualche inculata l’hai anche acquisita
Per Ale Arrighi avevi perso la testa
Ma non dandotelo ti ha dato poi una bella batosta
Di altre serate aggressive è giunta ora di parlare
Come quella in cui diverse caipiroske ti sei trovata a vomitare
“Sempre colpa dell’ultima” offerta dalla sorella
Che hai battezzato tutti gli alberi, come una fontanella
Ma anche qualche Mamacita vogliamo ora elencare
Quelli in cui vi vestivate da baskettare
In un’estate particolarmente movimentata
Hai preso il tuo cestista, e fuori dal Charlie gliel’hai mollata
Nel frattempo altri danni combinavi
E in cambio di non si sa cosa diversi “Trofei” collezionavi
Una sera eri proprio irrefrenabile
Hai caricato 8 di loro nell’Honda, in un tragitto memorabile
Te e Ricci nel bagagliaio
Sembrava proprio un bel pornaio
Subito dopo il casomai avete riaperto,
Solo voi a far festa, per il resto deserto.
Il pre serata negli uffici spiaggia eri poi solita a fare
Bottiglioni di gin lemon comprati al supermercato, e via a carburare
Poi al Tenda e al Charlie ti spostavi,
E con lo slavo e altri amici per tutta la sera ti scatenavi
Con Paunino hai avuto i tuoi tempi di gloria
Anche se poi, ne è rimasta solo la memoria
Dopo averti quelle 2-3 volte lasciato
Per fortuna il vero amore hai ora ritrovato
Nonostante il vostro incontro un po’ inusuale
Che i suoi addominali ti sei ritrovata a leccare
Una bellissima storia d’amore con lui hai costruito
Tutti ci auguriamo che Garga diventi anche tuo marito














Finalmente é arrivato il momento tanto atteso,
Quello per sfotterti mica festeggiarti, per chi c’hai preso?
Quindi riviviamo le tue disavventure, cara laureata
Da quando il 6 dicembre del 93 sei uscita da quella patata
Subito in famiglia ti abbiamo accolta
Anche se la sorella ti dava già per stolta
“Stupido essere” continuava a chiamarti
Ma era il suo modo migliore per amarti
Ti sei dimostrata subito una piccola peste
E combinavi più guai tu delle tempeste
Pure il tallone tra le ruote della bici hai piazzato
Con mamma Antonella che un infarto ha rischiato
Per fortuna papà Roberto è più posato
E la pazienza e la costanza ti ha tramandato
Ma delle tue conquiste vogliamo ora raccontare
Già alle elementari ti sei data da fare
Quando quel bel biondino la corte ti faceva (bevi per il povero Vittorio)
Il tuo cuore manco per il cazzo ardeva
Tra le braccia di Daniele ti sei invece buttata
Peccato che a Vicenza se ne andò, che sfigata!
Nello sport poi hai sempre sfondato
E anche lì qualche maschietto hai addocchiato
Non di certo nel balletto dove eravate tutte donne
“Per carità io voglio altre colonne!!”
Così al nuoto sei subito passata
Anche se lì non eri la più quotata
“Tavola da surf” i bambini ti chiamavano
Perché le tue mammelle non si sviluppavano
Del buon Giulio ti sei poi innamorata
Fino a quando a casa sua sei andata
E lui con una scorreggia ti ha allontanata (racconta)
“Meglio lasciarlo a Rachele Qualla
Che io mi concentro sui 200m farfalla”


Successivamente sei giunta alla Manzoni
Con la mamma che di studiare ti rompeva i coglioni
Con Carlotta ed Eleonora hai subito legato
Ma il vostro amore poi non è durato
Sarà stata la gita a Roma dove un’inculata ti sei presa?
Per il tuo Ossicino con Carlotta eri contesa
O forse era Simona la battona
Che l ha avuta vinta, quella brutta terrona!!
Cosicché giunta alle superiori
Tra le braccia di Cossa ti ributtasti a priori
Ma l’alternanza non era ancora finita
Perché di nuovo con Osso la storia è rifiorita
Poi però un’altra persona vi ha fatto separare
La tua compagna Alice Di Leo ti ha fatta proprio innamorare
Insieme delle belle ne avete combinate
I pomeriggi a bere e sfumacchiare buttavate
Un altro ometto dobbiamo poi nominare
Dal Monto ti sei fatta conquistare
Sarà per la maglietta attillata che usava in partita
Che per lui ti eri proprio esaurita.


Ma torniamo a noi e allo scopo di questo papiro
non vedevamo l’ora di farti questo grido:
“Dottooooore, Dottooooore, Dottore del buso del cul, vaffancul vaffancul”


Ritorna alla lista dei papiri

Programma per impaginare il papiro


Papiro di laurea con 26 paragrafi di testo