Papiro: testo, rime e ringraziamenti

Ringraziamenti di laurea, testo del papiro, esempi di frasi in rima, frasi divertenti.
Codice: NEzXk3VfyUE



Università degli
studi di
Ferrara

26-03-2019

E' Dott.ssa Magistrale in Lingue e Letterature Straniere

INIZI



La tua storia inizia tanti anni fa
quando mamma e papà copulavano sul sofà.
Non avrebbero mai immaginato
ciò che avrebbero creato.
Così il 27 Luglio è una data da ricordare
e sul calendario con cura evidenziare
perchè in quel de la "Buara"
Stefania e Andrea con gran fanfara
appesero alla porta un fiocco rosa
per l'arrivo di una bimba gioiosa.
Il nome Ilaria le hanno voluto dare
perchè già avevano intuito la sua natura solare.
Per 4 anni sei stata coccolata
ma una brutta notizia poi ti è arrivata
il fratello Luca stava arrivando
e tu scappavi frignando.


Crescendo il tutù hai voluto indossare
e a volteggiare ti sei data gran da fare.
La danza è sempre stata la tua passione
tanto che al mare i balli di gruppo erano un tormentone.
Poichè Boara di divertimenti era avara
non vedevi l'ora di andare al Sayonara,
all'ombra la musica di Anastacia ascoltavi
e dietro a ZACCAVRON e la Portman sbavavi ( spiega).
Tra gabbiani cicciotti e balene grasse
si aspettava che il pomeriggio arrivasse
per poterti nello sport cimentare
e il tuo talento a pallavolo mostrare,
la tua battuta cannone era un portento
tanto che dal ridere si restava in piedi a stento.

PASSIONI STAGIONALI

Quando il periodo estivo arrivava
l'abbronzatura aumentava,
però sempre rossa diventavi
e del bruciore ti lamentavi.
A casa di tuo zio sei stata ospitata
eri tranquilla e stravaccata.
Al Malua era di rito andare
dove ti piaceva il reaggeton ballare,
tra aperitivi e spritz molesti
ammiccavi con strani gesti.
Dopo un bicchiere dicevi "sono ubriaca"
ma ballavi a ritmo di lumaca.
Da Floriana in bagno ti sei fatta accompagnare
perchè la vescica dovevi svuotare,
ma è stata una tappa sfigata
e quando sei uscita la caviglia era insanguinata.
Per fortuna non è stata amputata
non sei morta dissanguata.
Tutta estate a Spina ci hai fatto passare
di Marina non ne volevi sentir parlare
a una serata non volevi mancare
e tutti costringevi ad andare.
Il tuo compleanno stava arrivando
una mega festa andavi organizzando
però troppa gente avevi invitato
meno male tutto è andato come pianificato.
La bandana per i capelli ti avevano regalato
ma Letizia ti ha fregato.
Ormai la stagione del mare stava finendo
e tu ti disperavi piangendo.
In inverno la solita storia
andare in centro per te era noia.
Al paparazzi volevi sempre andare
e il culo scatenare,
non sempre però ci riuscivi,
Edoardo aveva altri obbiettivi
ai 4 angeli voleva andare
e via che iniziavate a litigare:
"io a Corlo voglio andare
se no il muso mi tocca sfoggiare".




GOSSIP

Ricordiamo infine che tra crostacei e copparesi
era una tragedia tutti i mesi,
i tuoi amici ti hanno sempre supportato
anche se a volte il suicidio hanno tentato.
Ti vogliamo davvero bene
ma parlarne ancora non ti conviene.
E adesso che di gossip abbiamo parlato
raccontiamo qualche altro reato.

VARIE ED EVENTUALI

Con Carlotta ti piace confidarti
delle cose sfogarti.
Da quando vi siete conosciute
non vi siete mai perdute,
e anche se all'inizio pensava la volessi mangiare
sempre insieme avete iniziato a stare
e della gente sparlare.

Con la macchina non sei fortunata
povera 500, sempre ammaccata!
Quando al College è stata parcheggiata
qualcuno ha compiuto una cafonata,
un tergicristallo ti hanno staccato
mentre tornavi a casa via è volato;
ma questo non bastava
un'altra sfiga ti cercava,
in quel parcheggio maledetto
ti hanno staccato lo specchietto.

Una sera con 2T e Silvia sei uscita
e ti saresti anche divertita
ma mentre a casa stavi tornando
un cane ti stava puntando.
Ti ha aggredita al polpaccio
e ti sei accasciata con un versaccio.
Guardavi i tuoi amici sconvolta
ma la loro voglia di ridere era molta.


Su Instagram il tempo ti piace passare
mille storie pubblicare,
soprattutto certe foto con l'#tbt ti piace ricordare.
Ma tutto questo tuo pubblicare
alcuni tuoi amici ha fatto dannare,
come Felipe che pur di non guardare
ti ha dovuto bannare.


STUDI

Con la matematica non ci sapevi fare
anche se allo scientifico sei voluta andare.
Per fortuna sulle lingue poi ti sei buttata
e da lì è incominciata la sfilata,
tra corridoi e aule con poche sedie
gli studenti sembravano macerie,
ma tutto questo non ti ha buttato giù
e ogni giorno sembrava piacerti di più.
Lunghe ore di inglese e francese facevi
e in pranzi lunghi ti intrattenevi,
le ore buche non ti spaventavano
tra giochi di società e amici che parlavano.
Poi in Francia sei volata
e sei mesi ci sei stata,
che esperienza scoppiettante
per la tua vita è stata davvero importante.
Al tuo ritorno il francese intonavi
e tutti quanti a bocca aperta lasciavi.
Ogni esame sembrava infinito
e con lui le crisi di rito
ma alla fine nonostante l’ansia
te la cavavi a passi di danza.
Il tuo amore per le rune intanto cresceva
e la Caparrini una tesi fatata(spiega)ti proponeva.
Dopo quel successo eccezionale
eccoti pronta a replicare.


Una brava studentessa ti sei sempre dimostrata
anche se l’ansia non l’hai mai abbandonata.
Ogni giorno podcast kilometrici a Matilde mandavi
voleva farti rinchiudere nel reparto per i malati gravi.
Tra tutte queste ansie e preoccupazioni
sembrava quasi avessi le allucinazioni.
Questi anni con te sono stati un gran divertimento
lo ha capito tutto il dipartimento.
Indimenticabili sono state le uscite con la Caparrini
e fare tutti insieme i cretini.

Finalmente è arrivato il momento della tesi
per scriverla ci hai messo solo 8 mesi,
volevi essere puntigliosa
e assai meticolosa.
Tutti i giorni la prof andavi a cercare,
neanche lei sapeva più cosa fare.
Robin Hood ti era ormai entrato nella testa
dicevi a tutti che andava per la foresta (canta).
Finalmente però ce la hai fatta
ora sei tutta soddisfatta.
Anche se la tesi avevi finito
aiuto, mancava il vestito!
Ma tra uno spritz e una ristata
oggi finalmente ti sei laureata.
Tutti insieme ti vogliamo festeggiare
e in coro cantare:
Dottore,dottore,dottore...”


FRASI CELEBRI:

-Momama
-Andiamo al Malua?
-Mi tatuo il Fuþark
-A gh'è dl'umad
-Domenica Paparazzi?
-Voglio andare al mare
-Devo scrivere la tesi

SE NE SBATTONO:

Facce da pera e culi a pesca,
Provvisorio cibo, la Caparrini,
i compagni universitari, Maluma,
Francesco Monte, le ragazze di Ro,
il Re Leone, il Reaggeton, tuo fratello,
Hans Zimmer, le rune, Ragnar

Ricordiamo quella volta
che non vogliamo rimanga sepolta:
ad Asiago tutti insieme eravamo
e ad andare a letto ci accingevamo,
andasti a dormire nel lettone
ma i tuoi amici preparavano uno scherzone,
la cassa sotto il letto hanno nascosto
e un video di urla ti hanno proposto.
Dalla paura hai urlato
e occhio non hai più abbassato.

Dal punto di vista amoroso
meglio stendere un velo pietoso.
Una volta tutti a bocca aperta lasciasti
perchè con foga esclamasti:
"Non voglio con i vecchi figliare
ma solo i giovani conquistare".

È importante ricordare un vocale
assai speciale,
lo inviavo alla Matilde per parlare seriamente,
ma è partita una risata divertente.
Sullo stipite della porta era giunta la Cristina
che addentava dei finocchi come un koala in Palestina..
il paragone non è azzeccato
ma dovevo finire in rima per non essere ammazzato.
Abbiamo riso a più non posso ricordando quel momento,
il finocchio e la risata sono un vero portento!