Scherzo di laurea: lettura in dialetto

Fate leggere una poesia, una barzelletta, un testo in un dialetto diverso da quello conosciuto dal laureato, tipo in siciliano per un milanese (o viceversa). Ad ogni errore, una bevuta.

Scherzo di laurea: la damigiana di vino

01Portate una damigiana con qualche litro di vino dentro. Poi obbligate il laureato a tirare su il vino con la canna per i travasi, se non è capace, si ubriacherà.

Scherzo di laurea: il carrello della spesa

Caricate dentro un carrello della spesa un bel po’ di alcolici. Fate salire il laureato ed andate in giro per l’università e dintorni. Dovrà fare un brindisi con ogni persona che incontrerà. Quando è bello ubriaco fate girare il carrello più volte su se stesso e lasciate il neolaureato in centro strada.

Scherzi di laurea: fotomontaggi

Mettete insieme tutte le foto più brutte del laureato, quelle compromettenti, quelle più idiote, fate dei fotomontaggi, aggiungete qualche scritta con la data e nome, e fotocopiate a manetta: tappezzate tutta l’università e la strada. Il papiro di laurea gliel’avete già fatto? No? Prova il papiro di laurea online

Scherzo di laurea: la telefonata

Fate chiamare una persona adulta sul cellulare del laureato poco prima di iniziare i festeggiamenti. Dovrete fare finta di essere la Segreteria dell’Università e comunicare che a causa di un’errata registrazione di un esame, il titolo non è valido e dovrà ripetere tutto, esame compreso.

Scherzo di laurea: lettura papiro e bottiglia di vino

Subito dopo la cerimonia di laurea o discussione, si incolla il cartellone al muro, si posiziona il festeggiato ad almeno 3-4 metri dal testo e gli si chiede di iniziare a leggere ad alta voce il manifesto. Possibilmente la distanza deve essere tale da impedire una facile lettura. Con una bottiglia di vino in mano, […]

Scherzi di Laurea: tunnel e croce

In ordine: – lettura del papiro super porno con vino e birra annessi – tunnel tra gli amici e pugni in quantità (e di qualità) – abbiamo creato una croce finta e l’abbiamo legata sulle braccia – poi l’abbiamo appeso e ricoperto di schiuma, coriandoli, preservativi (non usati), colori, ecc – e qui ceretta sotto […]